Patti di collaborazione

approvato con Delibera Presidenziale MI196/19 del 03/10/2019

Attraverso l’adozione dei Patti di Collaborazione, Aler si impegna a fornire uno strumento che permette di coinvolgere attivamente abitanti, inquilini e associazioni in iniziative che hanno un riscontro positivo per la collettività.

Con la definizione dei Patti di Collaborazione, è possibile attivare tanti poli di azione nei quartieri per sviluppare dei progetti, che nascono da piccoli gesti o da più importanti progettualità, ma che alla base hanno l’obbiettivo e il piacere di realizzare qualcosa insieme, unendo competenze e specifiche caratteristiche.

Gli ambiti di collaborazione possono essere molteplici, dalla salvaguardia e miglioramento delle condizioni degli ambienti comuni, alla riqualificazione e rivitalizzazione urbana, dalle attività culturali con finalità educative, alla promozione dell’inclusione e integrazione culturale, fino al sostegno delle pari opportunità e delle iniziative di aiuto reciproco.

Per siglare un Patto di Collaborazione è necessario far pervenire la propria proposta compilando il form sottostante, presentandosi e spiegando l’oggetto della proposta, gli obiettivi, il contesto territoriale e descrivendo i soggetti coinvolti. Sarete ricontattati per tutti gli approfondimenti e per dare corso alle attività.

Per conoscere meglio i Patti di Collaborazione è consultabile il Regolamento dedicato a definire gli aspetti normativi e formali.